Save the Children: “Italia vietata ai minori”

Cerchiamo di non dedicare spazio nel nostro sito ad altre organizzazioni, per imparzialità e per non disperdere il nostro poco tempo.

Ma oggi vorrei suggerirvi questo rapporto di Save the Children sull’infanzia a rischio in Italia. Il numero dei bambini che vivono sotto la soglia di povertà è addirittura triplicato. “Italia vietata ai minori” , è cosi che Save the Children nomina il rapporto, che si trova in questo link.

https://s3.savethechildren.it/public/files/uploads/pubblicazioni/x-atlante-dellinfanzia-rischio-il-tempo-dei-bambini_2.pdf

L’organizzazione propone anche una petizione per una iniziativa che portano avanti già da alcuni anni per il recupero di spazi pubblici abbandonati che potrebbero essere usati per attività scolastiche o di dopo scuola. Dal 2014 hanno attivato 24 spazi sul territorio nazionale, tutti in periferie svantaggiate, inclusi a Roma.  In questi posti vengono organizzate attività di sostegno allo studio, laboratori artistici e musicali, promozione della lettura, gioco e attività motorie. Questo è il link per la petizione di quest’anno. A Roma, lo spazio da recuperare indicato nella foto si trova a Ponte di Nona.

https://www.savethechildren.it/campagne/illuminiamo-il-futuro/petizione-spazi-e-scuole-sicuri?utm_source=other&utm_medium=other&utm_campaign=cmp-if-pet-italia&utm_content=sito-illuminiamoilfuturo&causale=14101

 

Foto: Save the Children / Ponte di Nona